Incontri individuali di Counseling

Un Counselor per te

L’attività che puoi vivere con un counselor è di esplorazione di questioni della tua vita attuale che meritano attenzione. Si tratta di incontri settimanali per un totale di 8/15 incontri, secondo necessità. La continuità dell’appuntamento con te stesso genera benessere. Essere ascoltati con interesse e con strumenti tecnici che aiutano l’autoriflessione è un dono che permette di scaricare stress e crescere in soddisfazione.

Da adulti a volte possiamo sentirci spaesati come bambini, a causa delle circostanze di un periodo difficile, quando veniamo messi nelle condizioni di integrare quelle risorse che abbiamo scordato di avere o non abbiamo mai visto in noi stessi avviene un vero salto in avanti, una trasformazione.

Il rapporto di counseling si instaura come una ricerca che vuole svelare la persona nella sua completezza, nella sua autenticità. Si basa sulla comprensione che l’essere umano è un sistema (persona) che si colloca in un sistema (famiglia, lavoro, amici etc.),e che la connessione tra gli elementi che lo compongono è una questione ricca di complessità. L’uomo è in permanente interazione. Davanti al counselor puoi essere vero e sentirti protetto, non giudicato, qualsiasi contenuto tu abbia bisogno di condividere. Il counselor ti accoglie con empatia, mettendosi nei tuoi panni, ascoltando con attenzione quello che hai bisogno di raccontare, protetto dal segreto professionale e dall’etica delle relazioni.

‘Comprendere’ allora, che significa ‘prendere con sé’ diventa un processo pieno di sfaccettature che coinvolgono mente, corpo, cuore e spirito e abbiamo bisogno di mettere insieme strumenti, che prendano in considerazione tutte queste parti, se vogliamo sentirci bene. Nello stesso tempo abbiamo bisogno di sperimentare e percepire in modo sempre più profondo che siamo parte di tutto ciò che esiste e che qualsiasi giudizio, critica, movimento ‘contro’ qualcosa o qualcuno genera una stessa forza uguale e contraria che tornerà indietro come un boomerang.

L’incontro con il counselor può avvenire in sessioni individuali o di gruppo.

Individuale

Il counselor si avvale di una prossimità emotiva che accoglie luce e ombra della persona che ne beneficia. Nel colloquio il counselor sostiene la persona a valorizzare tutte le sue dimensioni: dal corpo alle sensazioni, dalla soddisfazione dei bisogni all’espressione delle emozioni. La persona ha diritto a percepire la propria unicità, nel rispetto della sua specificità. Il counselor si avvicina con un ascolto empatico al cliente che, grazie ad esso, realizza al meglio i propri valori, percepisce le possibilità creative che ha a disposizione per uscire dalle prove della vita rilanciando il proprio scopo.

In gruppo

Possiamo immaginare che sentire noi stessi affermare qualcosa, che ci coinvolge emotivamente, a voce alta, davanti ad un professionista che è estraneo alla propria vita quotidiana e ad gruppo di testimoni, è un’esperienza intensa, molto diversa da una autoriflessione silenziosa o dalla condivisione con una persona amica o di famiglia.

Non tutti possiamo sentire di poter andare in questa direzione.

Un esempio è dato dalla dichiarazione: - ho intenzione di sposarmi – è ben diverso che uno lo dica a se stesso, all’amato/a o lo affermi pubblicamente.

Nell’incontro abbiamo delle regole da seguire: parliamo ‘a’ non parliamo ‘di’.

Ad Es.

Gina dice:- trovo che Paola non mi abbia aiutato poco fa…

Counselor: A chi dici questo?

Gina: Paola ce l’ho con te perché prima non mi hai aiutato; lo so che mi trovavi ridicola…

Counselor: - Hai voglia di verificare questa tua impressione?

Gina: E’ vero che mi hai trovato ridicola quando prima sono scoppiata in singhiozzi?

 

Si parla uno alla volta

Quando uno parla tutti ascoltano

Si condivide solo se si vuole farlo, nessuno è obbligato

Non si parla fuori dal gruppo di quello che accade all’interno

Viviamo in un epoca di auto aiuto e auto-promozione senza precedenti. Tutti alla fine comprendiamo che non esiste neutralità nella comunicazione. Scambiando con gli altri li lasciamo un po’ migliori o un po’ peggiori. Se siamo buoni comunicatori e ben intenzionati lasceremo qualcosa di buono ad ogni cenno del capo, modulazione di voce, gesto di contatto.

La qualità della nostra comunicazione collegata alla connessione con il nostro sentire determina la qualità della nostra vita. Effettuare un cammino con il counselor amplifica il contatto con noi stessi e ci insegna a comunicare quello che sentiamo in modo ecologico. L’efficacia delle nostre relazioni di conseguenza aumenta.

Puoi incontrare il counselor Manuela Ambrosini scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o cell.3493328159 

Incontri individuali di Counseling

Costo 60 euro

Durata circa 1 ora

Il significato della parola counseling è multisfaccettato. Infatti, è interessante che una delle scoperte più importanti di questo secolo è che viviamo in un universo di energia. Questa parola è stata usata per descrivere qualcosa che ci riguarda come esseri umani, viventi ed esseri senzienti e che ingloba in se un significato nuovo di Coscienza. Il counseling mi ha trasmesso la competenza a pensare in termini di flusso di energia piuttosto che di cose specifiche che faccio. Infatti, se riusciamo a vederci di più come flussi energetici interdipendenti vedremo con più chiarezza che qualunque problema abbiamo, lo attiriamo a noi con il tipo di energia che emettiamo. In pratica l’energia crea un campo magnetico attorno a noi.

Il counseling professionale è un'attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.

Il counseling offre uno spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi a rinforzare capacità di scelta o di cambiamento.

E' un intervento che utilizza varie metodologie mutuate da diversi orientamenti teorici. Si rivolge al singolo, alle famiglie, a gruppi e istituzioni. Il counseling può essere erogato in vari ambiti, quali privato, sociale, scolastico, sanitario, aziendale.

(Definizione dell'attività di counseling approvata dall'Assemblea dei soci di Assocounseling in data 2 aprile 2011)

Accede ad una sessione di counseling una persona che vuole incontrare un ascoltatore professionale in grado di ritornargli la situazione così come essa emerge dalle proprie parole e osservazioni al riguardo. In pratica entrare in una sessione di counseling consente a chiunque di vagliare le proprie condizioni di vita in compagnia di un esperto che può accrescere la consapevolezza del cliente su come interagisce nei vari ambiti della propria esistenza.

È consigliabile, in questo ambito, scegliere di fare un colloquio preliminare e fissare poi un ciclo di sessioni che permettano di sviscerare il tema prescelto con precisione e andando nella profondità del sentire.

Channeler, Counselor e Astrologa

Manuela Ambrosini è una Gemelli, ascendente Bilancia, Luna Scorpione.

Offre sessioni di Channeling, Counseling e Lettura del tema natale in diverse città d’Italia e anche via Skype.

Mi è sempre piaciuto confrontarmi con le persone e sono curiosa di tutto e di tutti. Dopo essermi laureata in Giurisprudenza e aver tentato di diventare avvocato, mi sono accorta che c’era qualcosa che non andava rispetto a quella scelta. Così ho cercato di guardare meglio dentro di me e ho scoperto che quella strada non mi rappresentava più.

Questo cambiamento mi ha permesso di scoprire l’astrologia psicologica umanistica con Lidia Fassio e la sua Scuola Eridano. Ho completato con lei un percorso durante il quale mi sono sentita rinascere e ho visto venire alla luce i miei veri talenti. E attualmente sono parte del corpo docenti di Eridano.

Ho appreso le tecniche vibrazionali e il channeling secondo gli insegnamenti di Baba Pyare Lal Bedi. Pratico il Kriya Yoga così come trasmesso da Paramahansa Yogananda e sono insegnante certificato di Ananda Yoga.

Sono Professional Counselor iscritta nel registro di Assocounseling con nr iscrizione A1598.

Utilizzo il respiro, tecnica del breatwork, appresa alla Scuola di counseling Relazionale ed esperienziale di Daniela Zicari, come metodo per entrare in contatto più profondo con le emozioni. Insegno counseling in questa scuola.

La mia anima è antica e ogni giorno mi accorgo di riconoscere tra le persone che incontro grandi anime di vite passate. L’Amore è la forza più potente che abbiamo a disposizione per rendere la nostra esistenza piacevole, questa è la mia regola. Non mi importa da dove vengono le persone che mi cercano, mi importa che abbiano voglia di mettersi in discussione e che stiano cercando un modo più sano per vivere. Siamo tutti figli dell’Esistenza, apriamoci ad accoglierla!