Stampa

InFormaOlistica: Mappe mentali con Manuela Ambrosini

Titolo:
InFormaOlistica: Mappe mentali con Manuela Ambrosini
Quando:
Mer, 10. Giugno 2020, 18:30
Categoria:
Appuntamenti

Descrizione

InFormaOlistica – 10 giugno ore 18.30 Mappe mentali con Manuela Ambrosini – SULLA PAGINA FB TELEMONTACATINI TERME – oppure GROW LEARNING ITALY – oppure SOLIS

Come sfruttare al meglio la nostra mente? Perché non dare strumenti al suo potenziale per arricchire le nostre vite?

Cosa possiamo dare nello scambio delle idee? Forse quello di cui c’è bisogno è effettivamente uno strumento che ci aiuti a far ordine. Siamo tanti in questo mondo e siamo pieni di pensieri. La mappa mentale ci consente di mettere sulla carta una buona parte di questi pensieri per svuotare la mente e diventare creativi attraverso i pensieri. Noi non possiamo prevedere il futuro ma possiamo prepararci, nel dubbio possiamo essere pronti.

Noi abbiamo come obiettivo di aumentare la percezione sottile. Questo significa che possiamo credere che la mente abbia un potenziale molto più alto di quello che abbiamo utilizzato finora.

Allora possiamo anche scegliere di immergerci sempre di più e meglio nella pratica quello di cui ci stiamo nutrendo favorendo la visione di un mondo che verrà dove il pensiero diventa una facoltà creativa riconosciuta come tale. Noi saremo più autonomi, un giorno, grazie a come usiamo il cervello nella sua dimensione più ampia. Infatti, è nell’encefalo che comunque si situa la nostra abilità di percezione sottile. Ti sarà capitato mille volte di accorgerti che pensi a qualcosa e quella cosa avviene o si manifesta nella realtà, solo che non sei abituato a farci caso, oppure la tua mente lo rifiuta perché ti spaventa.

Battiamo una strada che non è segnata, non ci sono troppi insegnamenti in questo campo. ma questo non significa che non esista. Imparare ad usare alcune parti del cervello che sono rimaste assopite nell’apprendimento offerto in luoghi istituzionali è un allenamento. L’attività che abbiamo fatto per anni di scuola è fare esercizio nell’incamerare informazioni che sono un nutrimento del mentale, ma non arricchiscono altre zone del cervello, che restano per lo più addormentate. Noi ci stiamo portando dietro un vecchio schema. Nelle nostre menti oggi ci sono potenziali molto più avanzati che la memorizzazione di informazioni che riguardano la storia o la matematica. Sono utilissime queste informazioni, ma è come se noi avessimo a disposizione una macchina Ferrari e ci accontentassimo di viaggiare su una Punto perché non ci siamo nemmeno accorti di quella disponibilità.

In qualche modo la crisi rivela aspetti di difficoltà per chi questa crisi la sta già vivendo ma non ne ha ancora compreso la presenza. Il covid19 e il cambiamento continuo a cui ha sottoposto le nostre vite ha potuto dare una misura di questo. Abbiamo tutti ricevuto un fortissimo input alla flessibilità e alla trasformazione attimo dopo attimo. Alcuni di noi hanno goduto il tempo libero, altri si sono sentiti distrutti, altri hanno subito danni, altri una crescita, siamo comunque stati tutti coinvolti.

In questo incontro vedremo cosa sono le mappe mentali e come possono aiutarci a vivere ad una dimensione più elevata!